Testata sito

di Giacomo Candoni

È stata una settimana di intenso lavoro per gli Arbitri a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale della sezione “G.N.Bertoli” di Vicenza, guidati dal Presidente Meneguzzo, dai suoi vice Capozzi e Andrighetto, che si sono fatti trovare preparati, sia dal punto di vista atletico che dal punto di vista tecnico per affrontare al meglio l’imminente Stagione Sportiva.
Il primo fondamentale appuntamento, magistralmente organizzato dal neo Referente Atletico Alessandro Farina e dall’intero Team della Preparazione Atletica, sono stati i test atletici, svolti presso il campo sportivo di via Bellini martedì 7 settembre. I fischietti vicentini si sono cimentati nel nuovo test SDS e le risultanze ottenute sono state più che buone.
Il secondo, atteso, impegno settimanale è stato il canonico raduno pre-campionato che ha avuto luogo domenica 12 settembre presso il Teatro Mattarello di Arzignano, messo a disposizione dall'amministrazione arzignanese. Da sottolineare in questo senso l’impegno profuso dall’associato e consigliere comunale Marco Cazzavillan che ha fortemente voluto ospitare un evento così importante nella propria città.
I lavori sono stati aperti dai saluti del Presidente Ivano Meneguzzo che ha inoltre consegnato una targa di ringraziamento al proprio predecessore Antonio Barbiero, evidenziando come negli otto anni del mandato non abbia mai fatto mancare impegno, dedizione e sacrifici per permettere a tutta la Sezione di crescere.
La parola è passata poi a Francesca Crispo, componente del CRA Veneto, che ha illustrato in maniera chiara e dettagliata la circolare n°1 con i suoi “leggeri chiarimenti e corpose modifiche” anche attraverso l’ausilio di video. A conclusione del proprio intervento ha lasciato un prezioso consiglio, rivolto in particolare ai giovani fischietti: “Fate tesoro dei vostri errori”.
A metà mattinata, prima dello svolgimento dei quiz tecnici e delle foto di rito, è intervenuto l’Assessore allo Sport di Arzignano Giovanni Lovato che ha portato i saluti del sindaco e, facendo a tutti gli associati un grande “in bocca al lupo” per l’inizio della stagione sportiva, ha dimostrato la propria ammirazione verso “una missione che vi dà onore, quella di essere giudici”.


IMG 5512IMG 5480
 
Conclusi i quiz il vicepresidente Sergio Capozzi ha spiegato le disposizioni tecniche (disponibili anche nel vademecum) che dovranno seguire gli Arbitri Effettivi in forza all’OTS, Claudio Peloso ha illustrato le disposizioni relative agli osservatori e Paolo Lovato ha presentato il “progetto assistenti”.
Prima del pranzo c’è stato inoltre spazio per un doveroso momento di raccoglimento in ricordo dell’associato Ivano Frazza, scomparso a giugno scorso, con la consegna di un mazzo di fiori alla figlia Anna e un minuto di silenzio.
Il momento conviviale del pranzo, impeccabilmente organizzato dal collega di Thomas Gianesello (anche lui padrone di casa), ha consentito agli associati di ricaricare le pile in vista della parte conclusiva del raduno gestita da Daniel Amabile.
Daniel ha inizialmente voluto far leva su alcuni elementi imprescindibili per poter raggiungere i propri obiettivi. Ha invitato in particolare i fischietti a far fruttare la “fortuna di avere persone preparate che dedicano il proprio tempo per aiutarvi nel vostro processo di crescita”, ponendo poi l’accento su altre sei termini: responsabilità, comportamenti, ambizione, preparazione, sacrificio, resilienza e consapevolezza. Gli arbitri berici sono stati poi impegnati in un’intensa attività di match analysis, attraverso la visione di episodi avvenuti durante gare di colleghi del CRA.
La stagione è ormai alle porte e, spinti da grande entusiasmo ed energia dopo questa lunga pausa forzata, i fischietti berici sono pronti a scendere in campo per dimostrare il proprio valore.
 IMG 0216

 


di Stefania Andrighetto

Il 26 luglio 2021 Ivano Meneguzzo, Presidente della Sezione di Vicenza, ha nominato il nuovo consiglio direttivo che resterà in carica fino al 30 giugno 2022. Quasi tutti i consiglieri e collaboratori sono stati confermati: Ivan Radin, Paolo Lovato, Rappo Mirko, Nereo Sandri, Piergiorgio Rodighiero, Paolo Nestasio, Manuel Cecchetto, Alessandro Farina e Andrea Loris Galvanin, già veterani di passati consigli direttivi, che hanno messo e metteranno a disposizione le loro esperienze per la crescita e la formazione dei giovani colleghi.
Confermata anche la collaborazione di Daniel Amabile – Referente Arbitri Nazionali. Dopo l’inaspettata e improvvisa dimissione del collega dalla massima serie A, Vicenza come l’araba fenice, ha deciso di rinascere dalle proprie ceneri. Grazie al fondamentale contributo di Daniel sono stati, anche per questa stagione sportiva 2021/2022, organizzati dei tavoli tecnici con il supporto dei colleghi sezionali e di colleghi appartenenti al CRA.
Ad affiancare e supportare il duro lavoro del Presidente, per quest’anno, Ivano ha voluto al suo fianco l’Arbitro Benemerito Sergio Capozzi. Sergio ha arbitrato fino al 1996 raggiungendo la serie C (attuale CAN PRO), dal 1996 al 2000 ha militato nella massima serie come AA (Assistente Arbitrale), successivamente è stato OA (Osservatore Arbitrale) arrivando alla CAN A dal 2014 al 2019. Dal 2003 è Arbitro Benemerito. Nella stagione 2019/2020 è stato componente del CRA Veneto. “Lavoreremo intensamente affinché tutti i colleghi della sezione di Vicenza abbiano le soddisfazioni che meritano, inoltre alcuni nostri giovani hanno potenzialità notevoli: cercheremo di farli crescere, sono convinto otterranno traguardi prestigiosi” questa la prima dichiarazione di Sergio Capozzi in veste di nuovo Vice Presidente Sezionale.
Consiglio Direttivo Stagione 202122  
Meneguzzo ha voluto poi cogliere l’esempio dato dal nuovo Presidente Nazionale Alfredo Trentalange che ha desiderato dare particolare attenzione a sostegno del principio della parità di genere in tutte le sue forme e attività. Per tale motivo, Ivano ha voluto al suo fianco il Vice Presidente AE (Arbitro Effettivo) Stefania Andrighetto. Stefania è entrata a far parte di questa associazione a soli 19 anni. Dal 1998 fa parte del CRA ed è arrivata a calcare i campi di massima serie d’eccellenza. Poi nel 2001 ha avuto accesso alla serie CAN D tanto da ricevere successivamente la nomina dell’allora AES (Arbitro Effettivo Speciale). Dal 2002 ad oggi è ritornata a calcare i terreni di gioco provinciali. “Se fare l’arbitro non è facile, non è nemmeno facile essere una donna arbitro, ma c’è una sola certezza: se fai ciò in cui credi con il cuore, riceverai solo grandi soddisfazioni”. Sono le prime parole dopo la nomina come Vice Presidente di Stefania, che proprio l’anno scorso, ha spento ben 25 candeline all’interno dell’Associazione Arbitri.
New entry di questo consiglio è l’OA Claudio Peloso. Arbitro dal 1983, Claudio ha poi esordito come AA per il Comitato Regionale Veneto. Nel 1998 ha scelto di contribuire alla crescita dei giovani colleghi diventando Osservatore Arbitrale e dal 2001 fino al 2002 ha contribuito a formare i ragazzi appartenenti al CRA. Oggi, con penna e taccuino alla mano, lo potete trovare sui nostri campi di gioco.
Un ringraziamento speciale va agli associati dirigenti che hanno collaborato nel Consiglio Direttivo Sezionale nella passata stagione e che per lunghi anni hanno dato tanto per la crescita sezionale. In particolare Antonio Barbiero, ex Presidente di Sezione per oltre due mandati, Andrea Scalcon, grande dirigente e collaboratore tecnico, Enrico Fuin, che è stato nominato per la prossima stagione sportiva componente del Settore Tecnico AIA per il progetto Mentor & Talent, Filippo Spolverato, nominato dal nuovo Presidente CRA Giovanni Stevanato come responsabile della preparazione atletica del Veneto.

La prima decisione di questo consiglio direttivo, con la collaborazione della Società Union Olmo Creazzo, è stata quella di riaprire immediatamente il polo d’allenamento estivo (seguendo tutte le disposizioni anti-Covid) presso gli impianti sportivi di Via Torino a Creazzo (VI). Dal 5 luglio è iniziato il programma preparatorio atletico per tutti gli arbitri in vista della ripresa dei campionati.
Con il segretario Mirko Rappo è stata programmata la stagione sportiva: il 07 settembre 2021 si terranno i test atletici al polo d’allenamento di San Lazzaro, per l’intera giornata di domenica 12 settembre 2021 sarà la volta del tanto atteso raduno tecnico precampionato che quest’anno si svolgerà a Villa Teatro Mattarello grazie alla gentile collaborazione del Comune di Arzignano e grazie all’aiuto dei volenterosi associati Marco Cazzavillan AE al CRA (nonché consigliere comunale di Arzignano) e Thomas Gianesello, AE sezionale. Il ciclo degli incontri precampionato si concluderà lunedì 22 settembre 2021 presso i locali sezionali con il raduno tecnico riservato al Calcio C5 con l’attenta gestione del consigliere delegato Manuel Cecchetto.
Da metà settembre, la sezione di Vicenza aprirà le porte per dare il via al nuovo corso arbitri.
Il consigliere AA Alessandro Farina, referente per la preparazione atletica ed il consigliere AA Nereo Sandri fanno il punto della situazione dopo un mese e mezzo dalla ripresa degli allenamenti: “Abbiamo visto nei sacrifici e negli occhi di molti associati un sogno, e tutta la Sezione non può fare altro che accompagnarli nel viaggio”.
Inoltre, Il Presidente Ivano Meneguzzo esprime così l’inizio, si spera, di questa importantissima stagione: “E’ basilare riprendere l’arbitraggio per dare ai ragazzi, soprattutto quelli più giovani, stimoli, sensazioni ed emozioni che in questi ultimi tempi stavano perdendo. Infine, grande è la freschezza e l’entusiasmo che sta portando il vicepresidente Stefania, prima donna nella storia della nostra sezione a ricoprire questa carica. Carica che si è meritata per tutto l’impegno, passione, costanza e spirito di appartenenza che ha dimostrato in tanti anni a questa Associazione”.

 


di Gerardo Graziano

 181620843_4321905857829340_1656316859976462919_n.jpg

Nella serata di mercoledì 5 maggio, per la quattordicesima RTO stagionale, i fischietti vicentini hanno avuto il piacere di ospitare Manuel Volpi , arbitro CAN della sezione di Arezzo. Il presidente Ivano Meneguzzo, dopo aver salutato tutti i presenti alla riunione (sempre in forma telematica), ha ancora una volta espresso l’auspicio di poter tornare il prima possibile sui campi. Tutto questo prima di lasciare la parola a Daniel Amabile, che ha definito Manuel “uno dei miei più cari amici,  una persona vera, prima di un grande arbitro”.

A questo punto il nostro illustre ospite, cogliendo al balzo l’introduzione di Daniel, ha sottolineato come lui sia arrivato solamente da poco alla massima categoria, ma che è questa sua grande passione e voglia di confronto che lo spingono al miglioramento continuo.

Temi rilevanti della serata sono stati infatti umiltà e sacrificio, valori di cui Volpi è fiero portatore. “Dietro a un errore c’è sempre una storia”, afferma Manuel, che infonde sicurezza alla platea virtuale ricordando come non ci si debba mai vergognare di commettere sbagli, perché essendo umani, tutti prima o poi dovranno affrontare scelte scorrette.

Altro argomento principale della serata è stato il significato del ruolo che ricopriamo, di quanto essere arbitri ci influenzi nella vita di tutti i giorni, non solo all’interno di noi stessi, ma agli occhi di tutti. “Prima di essere arbitro”, ricorda Manuel dei suoi primi approcci all’AIA, “ero un ottimo numero 10. Nonostante questo però, da quando ho iniziato a vestire la divisa, ho capito fin da subito che non avrei mai smesso di essere arbitro nemmeno un giorno della mia vita”.

5.jpg

Viene ricordato più volte dall’aretino infatti come chiunque entri in una sezione debba sentirsi come un privilegiato, una persona che intraprende un percorso che lo porterà a crescere in tutti gli ambiti: “quando ho accennato a mio papà (allenatore di calcio) di voler diventare arbitro, lui mi ha subito risposto di come dentro all’AIA avrei trovato gente per bene. Tutto questo senza che lui abbia mai vissuto l’ambiente della sezione dall’interno”.

Conclude l’intervento Volpi con un’affermazione forte ma significativa: “I fenomeni sono al circo. Dovete rimanere voi stessi, portare sempre rispetto a chi avete di fronte. Sono la voglia e la fame che fanno la differenza: tutti gli arbitri partono alla pari, in questo sport in cui non servono requisiti fisici ma solamente una grande voglia di lavorare, di ascoltare i consigli.”

Per chiudere la riunione, la parola torna al nostro presidente Ivano, che dopo aver ringraziato in maniera sentita Manuel, ha voluto risaltare nuovamente una frase dell’invitato “non ci dobbiamo preoccupare dei nostri errori, se diamo il meglio”.

E’ con questo spirito grintoso ma coi piedi per terra che ogni arbitro deve combattere ogni domenica: non deve solamente affrontare la partita, ma deve anche misurarsi col proprio io, spronandosi al miglioramento costante per raggiungere il massimo risultato.


di Michele Liviero

 IMG 0172

Nonostante le numerose restrizioni dovute al perdurare dell’emergenza sanitaria, presso il Park Hotel Villa Fiorita di Monastier (TV) sono appena trascorsi due giorni di proficuo lavoro per i nostri Arbitri ed Assistenti Arbitrali a disposizione dell’Organo Tecnico Regionale. Per Arbitri ed Assistenti Arbitrali appartenenti all’organico di Eccellenza e Promozione i lavori si sono svolti nella giornata di Sabato 4 Settembre, mentre gli Arbitri dell’organico di Prima Categoria sono stati convocati per il giorno successivo. Un raduno dal carattere prettamente tecnico e motivazionale che ha sancito, finalmente, la ripresa ufficiale dell’attivitá arbitrale del Comitato Regionale Veneto, guidato dal nuovo Presidente Giovanni Stevanato della sezione di Mestre e dalla sua rinnovata squadra di cui fanno parte Enrico Bazzan -in qualitá di Componente- e Filippo Spolverato -neo preparatore atletico regionale-.

IMG 0173

Ad impreziosire ulteriormente il bagaglio tecnico e comportamentale sono intervenuti tre ospiti illustri: Alberto Zaroli, Componente del Comitato Nazionale, che ha rimarcato la vicinanza dell’AIA in ogni attività regionale; Alessandro Bianco, componente del Settore Tecnico -che in modo preciso ed esaustivo ha spiegato e commentato le modifiche regolamentari contenute nella Circolare n.1 della stagione 2020-21, con l’ausilio di alcuni video- e l’Arbitro Internazionale Daniele Orsato, che ha intrattenuto la folta platea con il suo immenso entusiasmo, invitando i presenti a rappresentare con orgoglio il Veneto in ogni occasione e a dare sempre il massimo, con grande dedizione e spirito di sacrificio. In chiusura di raduno risaltano forti e determinate le parole del Presidente Stevanato: “impegno, divertimento e passione sono i tre ingredienti fondamentali per ottenere importanti soddisfazioni, date il meglio di voi gara dopo gara e dimostrate il vostro valore". I lavori di gruppo sono ormai conclusi, la stagione è alle porte e tutta la squadra degli Arbitri, degli Assistenti e degli Osservatori della sezione di Vicenza guidata dal Presidente Ivano Meneguzzo è adesso più che mai pronta a partire per una stagione di alto livello sotto ogni profilo.


di Mirko Rappo

  218351849_4549252191761371_727665237347076860_n.jpg
  
 
Si è riunito questa sera in presenza presso i locali sezionali dello Stadio Comunale Romeo Menti, il Collegio dei Revisori dei conti con il Presidente Luka Meta ed i componenti Luca Zanin e Spiandore Simone, con la partecipazione del segretario Mirko Rappo ed il cassiere Nereo Sandri. Come da Regolamento Aia le verifiche riguarderanno il secondo trimestre con la chiusura della stagione sportiva 2020/2021.
Un plauso va a tutto il CRS visto anche il loro impiego presso l'organico del CRA Veneto; Meta infatti è un arbitro effettivo, mentre Zanin svolge la funzione di assistente dell'arbitro, e Spiandore nelle vesti di osservatore arbitrale.
 
   


di Michele Liviero

Lunedì 19 Aprile, in occasione della tredicesima RTO stagionale, la sezione di Vicenza ha ricevuto la gradita visita “telematica” di Andrea De Faveri della sezione di San Donà di Piave, componente del Settore Tecnico. Dopo i consueti saluti di rito da parte del Presidente Ivano Meneguzzo e le comunicazioni sull’attività nazionale e regionale, la parola è passata ad Andrea che, portati i saluti del Settore Tecnico e del suo Responsabile Matteo Trefoloni, rivolgendosi in particolare ai colleghi più giovani, ha introdotto gli obiettivi della serata: “Questa sera siamo all’interno di uno spogliatoio, sentitevi liberi di esprimere la vostra opinione perché solo attraverso il confronto reciproco e la condivisione possiamo crescere assieme!”.

1  image1
Attraverso l’ausilio di otto interessanti filmati, quindi, Andrea ha intrattenuto l’attenta platea fornendo spunti per una discussione attiva in merito ai criteri, ben precisi e delineati, per valutare al meglio episodi di SPA e DOGSO. Una serata basata sul dialogo e sul confronto attivo, mirato al coinvolgimento di Arbitri, Assistenti ed Osservatori, intervenuti in un dinamico “botta e risposta” con domande ed osservazioni, in un’ottica di solidarietà tecnica circa gli accadimenti in campo. “La conoscenza del regolamento sta alla base di ogni vostra decisione -ha quindi concluso De Faveri- contestualizzate in tempo reale tutto ciò che accade e cercate di leggere l’azione in anticipo sia dal punto di vista tecnico che disciplinare, solo così potrete assicurare una prestazione di livello”. A conclusione dell’intervento, il Presidente Ivano Meneguzzo, a nome di tutti gli associati della sezione di Vicenza, ha ringraziato vivamente l’Ospite per il suo prezioso contributo alla crescita degli arbitri berici.
 image4