header2018

di Nereo Sandri

ComponentiCRA.jpg
Il Comitato Nazionale dell'Associazione Italiana Arbitri, riunito oggi in Roma, ha deliberato, per la Stagione Sportiva 2020/2021, la nomina dei componenti, dei collaboratori e dei referenti dei Comitati Regionali e Provinciali delle Provincie autonome di Trento e Bolzano, del Settore Tecnico, delle commissioni associative nazionali e dei rappresentanti AIA in tutti gli organi di giustizia federali nonchè presso gli uffici dei Giudici sportivi delle Leghe.

Due le nomine per la Sezione di Vicenza, entrambe come componenti per il Comitato Regionale Arbitri del Veneto!

Il Presidente Antonio Barbiero con tutti gli associati della sezione di Vicenza vuole innanzitutto ringraziare il collega Capozzi Sergio che lascia il Cra Veneto, dove la scorsa stagione aveva collaborato come componente coordinatore. Sergio, una figura incredibile di vita arbitrale a 360 gradi , donerà la sua preziosa esperienza a tutti i giovani arbitri.

Il Presidente Antonio Barbiero è felice di comunicare la meritata riconferma per il gran lavoro svolto nei quattro anni precendenti con Dino Tommasi, del collega PICCOLI GIACOMO, come componente per la Prima Categoria. Giacomo, ha collaborato anche nella commissione nazionale di studio dell'Osservatorio Violenza ai danni degli arbitri.

Il Presidente berico è oltresi orgoglioso di annunciare la nuova nomina del collega BAZZAN ENRICO in qualità di compontente per gli osservatori arbitrali. Enrico dunque, 'congela' la promozione di fresca data di osservatore arbitrale nella Commissione CAN C, per intraprendere un'avventura a Marghera presso il Comitato Regionale Veneto presieduto dal nuovo Presidente Biasutto Massimo.

Un forte grazie a Sergio ed un altrettanto forte in bocca al lupo a Giacomo ed Enrico !! 
 

 


di Nereo Sandri

Promossi.PNG

Cinquina Nazionale per l'AIA di VICENZA, non stiamo parlando di 5fortunati numeri nell'ultima estrazione del famoso gioco del lotto, ma bensi di 5 storie di impegno e sacrificio, caparbietà e passione di altrettanti arbitri che si sono visti protagonisti di un'importante, quanto anomala stagione sportiva dilettantistica 2019/2020 iniziata il 01 luglio scorso e finita per modo di dire ieri.

Al Presidente nella sezione berica Antonio Barbiero batte forte il cuore annunciare agli associati vicentini, che dalla stagione prossima 2020/2021 l'Aia di Vicenza avrà 5 nuovi arbitri nazionali che andranno a dirigere per i vari campi di gioco della nostra amata penisola.

Dai nuovi ruoli arbitrali diramati come da tradizione quest'oggi 01 luglio, per la prossima stagione sportiva l'osservatore arbitrale Bazzan Enrico è stato promesso dalla CAN D alla CAN PRO. L'assistente arbitrale Petarlin Stefano è stato promosso dal CRA alla CAN D. L'assistente arbitrale Zanon Giovanni è stato promosso dal CRA alla CAN D. L'arbitro Rodighiero Mattia è stato promosso dal CRA alla CAI. L'osservatore arbitrale Rappo Mirko è stato promosso dal CRA alla CAI.

Un finale di stagione fantastico a Vicenza, che porterà un'ondata di entusiasmo soprattutto ai giovani colleghi regionali e provinciali. Bazzan Enrico entra nelle categorie del calcio professionistico della Lega Pro, Petarlin Stefano e Zanon Giovanni porteranno la loro bandierina nel campionato nazionale della Serie D, Rodighiero Mattia andrà ad arbitrare nelle categorie di eccellenza e promozione delle varie regioni d'Italia come pure l'osservatore Rappo Mirko

I colleghi promossi andranno a fare compagnia ai confermati colleghi nazionali Roncari Marco, assistente arbitrale, che alla sua prima stagione in CAN D ha avuto la possibilità da settembre a febbraio di confrontarsi e fare esperienza con il calcio trentino, lombardo, friulano, abruzzese, piemontese, emiliano romagnolo, sardo, toscano e ligure; all'esperto osservatore arbitrale Fuin Enrico riconfermato anch'egli nella commisione che segue i campionati della LND di Serie D e all'arbitro del calcio a 5 Billo Stefano riconfermato nella commissione del futsal, la CAN 5. Nessuna dismissione come da comunicato AIA.

Il Presidente Barbiero Antonio con i Vice Presidenti Meneguzzo Ivano e Scalcon Andrea, il consiglio direttivo e i 180 associati berici, inviano un grosso in bocca al lupo a tutti i neo colleghi nazionali per il proseguimento del loro sogno sportivo !!!!! 

 
 

 


di Nereo Sandri

WhatsApp_Image_2020-04-30_at_21.53.54.jpeg 
#iorestoacasa #distantimauniti #andratuttobene #celafaremo e #forzaaiavicenza, questi sono i motti nati subito dopo le disposizioni governative con cui sono state disposte le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza da Covid-19, che hanno comportato la limitazione e/o sospensione della libera circolazione delle persone, nonchè lo svolgimento di riunioni e di ogni attività non essenziale.

Travolti dall'emergenza sanitaria, il Presidente Barbiero ha abbassato le serrande delle porte della Sezione di Vicenza in Via Natale del Grande, con il conseguente stop alle designazioni arbitrali a causa della sospensione di tutti i campionati giovanili del SGS e dei dilellanti della LND. Rinviate tutte le riunioni tecniche obbligatorie a data da destinarsi e chiusi anche i cancelli dei 3 poli d'allenamento ad iniziare da quello cittadino nel comune di Vicenza, poi il polo dell'Ovest Vicentino nel comune di Arzignano e quello del Basso Vicentino nel comune di Lonigo.

Dato il momento di sospensione dell’attività agonistica della gara settimanale, la prima iniziativa del Presidente Barbiero con l'ausilio del responsabile della preparazione atletica Spolverato Filippo, è stata quella di ritenere opportuno creare una scheda d'allenamento settimanale (da ripetere nelle giornate di lunedi, mercoledi e venerdi) in modo che ogni associato la possa svolgere all'interno della propria abitazione, senza necessità di uscire di casa. L'invito di Spolverato a tutti gli associati è stato quello di adattare i carichi proposti settimanalmente secondo le proprie risposte del momento, di modo da individualizzare i carichi e consentire ad ogni organismo di adattarsi in maniera ottimale; di agire quindi sull’intensità delle esercitazioni secondo le condizioni del momento, cercando di effettuare le sedute di allenamento ‘’in maniera facile’’ onde evitare stati acuti di sovraccarico funzionale.

 WhatsApp_Image_2020-04-30_at_21.53.16.jpeg
 Un'altra iniziativa di Barbiero, che non ha resistito alla distanza forzata dai suoi associati, è stata quella di proporre incontri tecnici e formativi mediante videoconferenze. Subito si è attivata la macchina organizzatrice del Consiglio Direttivo Sezionale, che nell'arco di due settimane ha pianificato 4 serate per coinvolgere i 180 associati berici.

Gli allestimenti delle videoconferenze tramite un'applicazione web, sono state coordinate dall'associato Rappo Mirko (nominato pochi giorni fa Arbitro Benemerito dell'AIA dal Comitato Nazionale, assieme al collega Matteazzi Lino). Alle videoconferenze ha partecipato anche l'alfiere della Sezione di Vicenza, l'arbitro CAN B Amabile Daniel

La prima serata è stata Lunedi 20 aprile e ha visto la partecipazione degli arbitri che dirigono le gare della lega nazionale dillentanti (dalle categorie Juniores fino alla Seconda Categoria). L'intervento introduttivo del Presidente Barbiero è stato inizialmente rivolto all'augurio di buona salute a tutti i famigliari di ogni associato ed ha espresso la sua vicinanza personale, con l'auspicio di lasciarci presto alle spalle questo brutto periodo. Dopo un saluto anche dei Vice Presidenti Meneguzzo Ivano e Scalcon Andrea e dei consiglieri, la parola è stata data ai ragazzi, i quali uno alla volta hanno condiviso il proprio stato di salute, di forma fisica, ed alcune proprie personali riflessioni e pensieri, fra chi studia ,chi lavora o chi deve rimanere a casa. Molti i ragazzi che hanno espresso la mancanza di venire in sezione al lunedi ed ai poli di allenamento. Nella speranza di sopperire in parte alla difficoltà di aggiornamento tecnico dovuto al distanziamento sociale, la video riunione è proseguita con l'analisi di un'esercitazione di calcio a 11 prodotta dal Settore Tecnico dell’A.I.A., consistente in 10 video quiz, dove ogni clip prevedeva la selezione dell'intervento tecnico e dell'intervento disciplinare. La serata si è conclusa con il virtuale abbraccio del Presidente Barbiero che con le sue parole augura a tutti di coltivare giorno dopo giorno la passione arbitrale anche in questo periodo di anattività, auspicando ad ognuno il ripasso del regolamento del gioco del calcio ed esercitarsi con le 750 domande messe a disposizione sul sito dell'AIA Nazionale

 WhatsApp_Image_2020-04-30_at_21.52.40.jpeg
 La seconda serata è stata Giovedi 23 aprile, nella quale hanno partecipato gli arbitri del settore giovanile (dalle categorie Giovanissimi ed Allievi). Soprattutto i ragazzi dell'ultimo corso arbitri hanno espresso il rammarico di avere potuto arbitrare solamente qualche gara, a causa appunto della sospensione dei campionati per colpa del nuovo coronavirus. Molti i punti di riflessione scambiati fra i giovani associati a seguito dei filmati video quiz.

Alla terza serata Lunedi 27 aprile è toccato ai rappresentanti del mondo Futsal, con il responsabile del Calcio a 5, consigliere Cecchetto Manuel. Hanno partecipato gli arbitri ed osservatori sia CRA regionale, che OT sezionale. Anche in questa occasione la videoconferenza è proseguita con l'analisi di video quiz specifici per il Calcio a 5 e la discussione assieme delle interpretazioni di varie decisioni arbitrali

Per concludere, la quarta serata Giovedi 30 aprile, ha coinvolto la partecipazione di tutti gli arbitri, assistenti e osservatori arbitrali in forza al Comitato Regionale Veneto. Alla visione di alcuni video arbitrali inerenti agli specifici ruoli con la collaborazione fra ae/aa, sono seguiti vivaci scambi di opinione, sotto la supervisione di Daniel Amabile e dei responsabili AA Lovato Paolo e Farina Alessandro

Infine è in corso di programmazione l'incontro telefonico con tutti gli Osservatori Arbitrali sezionali e regionali, grazie al referente degli O.A. consigliere Bazzan Enrico e al collaboratore Dott. Fuin Enrico

La modalità videconferenza sta continuando regolarmente per il secondo corso arbitri stagionale, grazie agli insegnanti Rodighiero Piergiorgio e Rappo Mirko, coaudiuvati dai consiglieri Radin Ivan, Nestasio Paolo e Andrighetto Stefania.

Anche il Consiglio dei Revisori Sezionali composto da Rappo Mirko, Meta Luka e Zanin Luca si è adoperato in videoconferenza per le attività amministrative e contabili con il segretario Benetti Aronne ed il cassiere Sandri Nereo

 WhatsApp_Image_2020-04-30_at_21.53.22.jpeg
 Tramite il referente del Team informativa, collaboratore Galvanin Andrea Loris è stata inviata una newsletters a tutti gli associati per informarli che il Consiglio Direttivo si sta adoperando al massimo con la chiara intenzione di ripartire in sicurezza, nella tutela degli associati, solo quando le condizioni di stabilità risulteranno garantite. In attesa di dare tutti insieme un calcio a questo virus e di ritornare presto a fischiare nei terreni di gioco, l'augurio è di essere forti e tenere alto il morale e la speranza, con un pensiero speciale a tutte le persone tragicamente coinvolte nella pandemia.


Un'ultima nota del Presidente Barbiero, con voce emozionata, è il ringraziamento a tutti gli associati vicentini (con menzione particolare ai responsabili del Fantacalcio sezionale) per il contributo riservato alla campagna raccolta fondi AiutiAmo Vicenza il cui versato è andato direttamente alla Fondazione San Bortolo Onlus dell'ospedale di Vicenza. Essere arbitro significa anche avere la sensibilità nel donare a chi in questo momento è in grave difficoltà. Come diceva lo sportivo e medaglia d'oro al merito civile Gino Bartali '' Se lo sport non è scuola di vita e non è solidarietà, non serve a niente ''

 


di Nereo Sandri

WhatsApp_Image_2020-07-05_at_16.27.58.jpeg          12717990_1180339315319359_6574324628791985841_n.jpg  

Il Comitato Nazionale dell’Associazione Italiana Arbitri, riunito ieri in Roma, ha deliberato la nomina dei Responsabili degli Organi Tecnici Nazionali CAN D, CAI e CAN 5, del Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale e dei Presidenti dei Comitati Regionali Arbitri e dei Comitati Provinciali Arbitri di Bolzano e Trento, per la Stagione Sportiva 2020/2021.

Per la sezione berica, spicca fra le nomine il passaggio di consegne alla Presidenza del Comitato Regionale Arbitri del Veneto fra Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa (diventato responsabile della Commissione della CAI, e a cui vanno e le più vive congratulazioni da parte della Sezione di Vicenza) con Massimo Biasutto, e la conferma di Gianantonio Leonforte come componente della Commissione CAN 5

13828.jpg2401.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella foto di sinistra (di archivio) Leonforte assieme al Presidente Antonio Barbiero e al Vicepresidente Ivano Meneguzzo durante una RTO Sezionale.

Nella foto di destra (di archivio) Biasutto assieme al Presidente Antonio Barbiero durante il raduno di inizio stagione sezionale.

Biasutto Massimo, arbitro dal 1982 è diventato arbitro benemerito dell’Associazione Italiana Arbitri nel 2012.  Una carriera strepitosa lo ha portato ai vertici del calcio professionistico ed internazionale. Grazie a tutta la sua passione e a l’elevato spessore tecnico, raggiunge nella stagione 1993/1994 la Serie C (oggi Can C), in seguito approda alla C.A.N. A e B come assistente arbitrale, dove rimane per ben 11 campionati fino alla stagione 2008/2009. Sono 87 le gare dirette in Serie B e 148 le gare dirette nella massima categoria nazionale: la Serie A. Nel palmares 26 gare di Coppa Italia, 1 finale di Supercoppa Italiana, esordio Champions League nel 2005 e nello stesso anno insignito del Premio Nazionale Passeri dalla Sezione di Gubbio, come miglior assistente alla Can. Dal 2009/2010 e per le successive 5 stagioni, entra a far parte del Comitato Regionale dove ricopre anche la funzione di Vice Presidente. Dal 2014/2015 per 2 stagioni sportive collabora nell’Area formazione del Settore Tecnico come componente per il modulo perfezionamento e valutazione tecnica. Dal 2016/2017 e fino alla stagione scorsa 2019/2020 viene nominato componente e responsabile degli assistenti della Commissione arbitri per la CAN D

Leonforte Gianantonio, arbitro dal 2000 con grande passione per il futsal. Con tutto il suo amore per questo sport approda alla CAN 5 nella stagione 2004/2005, dove rimane per 10 stagioni sportive. Dopo un anno di osservatore per il Cra Veneto, diventa ‘occhio nazionale’ dalla stagione 2016/2017.  Ieri la riconferma per l’inizio della sua quinta stagione come componente della commissione CAN 5 a cui fa capo Angelo Montesardi della Sezione di Brindisi. Durante questa stagione sportiva, il 05 gennaio 2020,  Leonforte  è stato insignito del 5° Premio intitolato all’ex arbitro internazionale Diego De Leo dalla Sezione di Bassano del Grappa presieduta dal presidente Marcello Mezzasalma; il prestigiosissimo premio riconosce il dirigente nazionale AIA particolarmente distintosi durante la stagione sportiva.

Il presidente Antonio Barbiero, con i Vice Presidenti Ivano Meneguzzo e Scalcon Andrea, il consiglio direttivo, il portabandiera sezionale l’arbitro CAN B Amabile Daniel e tutti i 183 associati della sezione di Vicenza si congratulano con Massimo e Gianantonio per le prestigiose nomine dirigenziali e con un grande in bocca al lupo augurano a loro il migliore proseguimento di buon lavoro e di poter contribuire con la loro esperienza alla formazione delle nuove promesse arbitrali!

 Leonforte_8.jpgbiasutto1.png
 

 


di Nereo Sandri

 WhatsApp_Image_2020-06-25_at_22.44.45.jpeg

Altra data da ricordare per la sezione cittadina di Vicenza. 25 giugno 2020

Dopo avere superato brillantemente l'esame finale, 5 sono i nuovi arbitri entrati a far parte dell'Associazione Italiana Arbitri che andranno ad aggiungersi ai 17 colleghi del primo corso conclutosi a gennaio scorso, per un totale di 22 giovani rinforzi per la sezione berica alla partenza della nuova stagione sportiva 2020/2021.

Il Presidente Antonio Barbiero con grande soddisfazione da il benvenuto ai nuovi arbitri Bosco Angelo, Fabris Rossato Giovanni, Rambelli Sebastian, Mazzocco Giovanni e la giovane Smith Anouk (nuova immessa quota rosa per la felicità della veterena Andrighetto Stefania, che la accompagnerà in questa nuova avventura)

L'evento si è svolto sotto le tribune dello Stadio comunale Romeo Menti, presso i locali sezionali appena sanificati da una ditta specializzata, in linea con le disposizioni ministeriali Anti Covid 19.

La commissione d'esame è stata cosi composta: Presidente A.B. Meneguzzo Ivano, Componente O.A. Scalcon Andrea, Componente per il CRA VENETO O.A. Piccoli Giacomo,  Segretario A.E. Benetti Aronne. Dopo i quiz tecnici brillantemente superati, si è passati alla prova orale con interessanti domande sul regolamento, dove i ragazzi hanno potuto già immaginarsi arbitri dentro ad un terreno di gioco. Le disamine delle regole, con gli spunti di riflessione dei corsisti, sono state molte apprezzate dall'intera commissione.  

Un grande ringraziamento va agli istruttori dei corsi arbitri Rodighiero Piergiorgio e Rappo Mirko, che dal 18 febbraio scorso hanno intrapeso il percorso con i ragazzi, inizialmente presso i locali sezionali, per poi proseguire grazie alle abilità informatiche di Rappo Mirko in modalità videoconferenza fino al 10 giugno, simulando domande orali e quiz tecnici d'esame. La didattica a distanta è stata coaudiuvata dalla presenza 'on line' del Presidente Barbiero, del Vice Presidente Meneguzzo Ivano e dai consiglieri Andrighetto Stefania, Radin Ivan e Nestasio Paolo.

Ora non resta ai nuovi arbitri che iniziare a allenarsi con le schede preparate dal preparatore atletico Spolverato Filippo, ripassare le 17 regole del regolamento del giuoco del calcio ed aspettare le direttive governative per potere riprendere l'attività sportiva in condizioni di piena sicurezza, per arbitrare la loro 'storica' prima partita d'esordio

Ai nuovi colleghi è stata consegnata una divisa arbitrale gialla dello sponsor tecnico Legea, un vademecum con le disposizioni tecnico-comportamentali, un taccuino con il cartellino giallo e rosso e l'accessorio per eccellenza: un fischietto targato AIAVICENZA; in seguito verrà consegnata la Tessera Federale che consentirà di accedere gratuitamente a tutte le gare del calcio organizzate nel territorio nazionale dalla FIGC

L'evento si è concluso festeggiando in allegria in una vicina pizzeria, ed un simpatico motto è nato subito dopo che il Presidente Barbiero, ha inviato ai ragazzi un saluto per il rientro a casa : al posto di #iorestoacasa è nato... #ioandròadarbitrare!

 WhatsApp_Image_2020-06-25_at_22.45.42.jpeg
 
 
 
 
 

 


di Mirko Rappo

WhatsApp_Image_2020-04-09_at_21.54.28.jpeg

Il 18 febbraio scorso, presso i locali sezionali siti sotto le gradinate dello stadio comunale Romeo Menti è iniziato il secondo Corso Arbitri della stagione sportiva 2019/2020. A gennaio infatti terminò il primo corso arbitri, con ben 17 nuovi arbitri federali alla corte del Presidente Barbiero Antonio.

Con la sopraggiunta emergenza sanitaria del nuovo Coronavirus iniziata a fine febbraio e a seguito dei decreti del Presidende del Consiglio dei Ministri il corso è stato sospeso ed il motto fin da subito condiviso dalla sezione berica verso tutti gli associati è stato #iorestoacasa.

Il consiglio direttivo Aia Vicenza con grande forza organizzativa ha approvato il proseguimento del corso arbitri in modalità 'Videoconferenza'.
Grazie al forte l'entusiasmo da parte dei corsisti stessi e del Presidente Barbiero, attualmente il corso è già alla sua quarta settimana in con la nuova procedura via web on line. Il corso è seguito dai veterani insegnati Rodighiero Piergiorgio e Rappo Mirko, coaudiuvati oltre che da Barbiero anche dal vice Presidente Meneguzzo Ivano e dai consiglieri Stefania Andrighetto e Radin Ivan.

Due sono le lezioni settimanali, tutti i martedi ed i mercoledi dalle ore 20.30 alle 22.00. Le lezioni si svolgono in questo modo: per cominciare una batteria di quiz tecnici (20 domande, con il tempo di 30 secondi per domanda per scegliere la risposta esatta tra Vero o Falso).
Poi si va avanti con il ripasso delle lezione precedente con la presentazione di slide e video (e annesse domande dei corsisti sulle regole). Infine si continua leggendo il regolamento e spiegando i contenuti letti.

Al termine delle 17 regole del regolamento del gioco del calcio, ed entro la fine della stagione sportiva, gli aspiranti arbitri saranno impegnati nella sessione d'esame finale che prevede una prova orale e il superamento dei quiz tecnici. Solo dopo il superamento degli esami i ragazzi entreranno a fare parte della grande Famiglia dell'AIA ed iniziare con la nuova stagione sportiva ad arbitrare le loro prime partite di calcio nella categoria giovanissimi.

Un pensiero finale va a tutte le persone coinvolte nel Covid-19, e speriamo questa pandemia termini presto e ci riporti tutti alla nostra quotidianità e per noi arbitri anche alla nostra amata passione.

Per ora restiamo tutti a casa per rivederci presto nei terreni di gioco, a correre, a fischiare, ma soprattutto a divertirci insieme.

WhatsApp_Image_2020-04-09_at_21.54.40.jpeg WhatsApp_Image_2020-04-09_at_21.54.50.jpeg