header2018

di Andrea Scalcon

 

La terza riunione tecnica stagionale ha visto gli arbitri vicentini severamente impegnati in una serata dedicata a "video test" su complessi casi regolamentari presentati dall’amico veronese Gianluca Baciga.
Gianluca è stato Presidente della Sezione di Verona (dal 2004 al 2012), poi osservatore arbitrale a livello nazionale e attualmente è un componente del Settore Tecnico dell' A.I.A.
Per inciso: il Settore Tecnico è quell’organismo interno all' A.I.A., presieduto dall’ex Arbitro Internazionale Alfredo Trentalange che ha la funzione di dettare le linee guida sull' interpretazione delle regole del giuoco ricercando quanto più possibile l’uniformità nella loro applicazione.

3 1

Dieci filmati in visione consecutiva, ciascuno da vedere una sola volta e, quindi, solamente due-tre secondi a disposizione per decidere sia l’aspetto tecnico che disciplinare.
Sia il tempo ristretto per decidere la combinazione risolutiva, che la molteplicità di ipotesi fa immaginare il “quantum” di concentrazione che deve avere l’arbitro.
Al termine del lavoro, appassionato e acceso il dibattito che ne è poi scaturito: relatore e platea si sono confrontati per analizzare ciascun caso ed arrivare così, attraverso le motivazioni regolamentari, alla decisione corretta.
Sempre chiaro nelle spiegazioni, Gianluca ha dispensato a tutti i presenti soluzioni tecniche e disciplinari –in alcuni casi anche complesse – la cui finalità è la maggior formazione dei colleghi che si auspica sia anche strumento per la tanto ricercata uniformità.
È seguita la tradizionale convivialità con l’ospite. Grazie Gianluca.