header2018

di Gerardo Graziano

 WhatsApp_Image_2021-04-17_at_20.56.43_1.jpeg

Nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia, la sezione “G.N.Bertoli” di Vicenza continua nel suo percorso di reclutamento per ampliare l’organico arbitrale.

In assenza delle consuete lezioni dal vivo, il corso si è svolto in forma di videoconferenze online da un’ora e mezza ciascuna, durante le quali il Consigliere e Segretario, nonché Osservatore CAI, Rappo Mirko e il Consigliere Rodighiero Piergiorgio, coadiuvati dal Consigliere Paolo Nestasio e dal Presidente Ivano Meneguzzo, hanno potuto introdurre i nuovi ragazzi all’interno della grande “famiglia” di AIA Vicenza.

Gli strumenti utilizzati sono stati molteplici: l’attenta lettura del Regolamento del Giuoco del Calcio, l’utilizzo di slide e video forniti dal Settore Tecnico, svariate sessioni di quiz tecnici utili creati ad hoc per prepararsi al meglio per sostenere l’esame finale.

A differenza dello scorso anno, la prova conclusiva si è tenuta in videoconferenza, il 17 aprile.

La commissione, presieduta dall’Arbitro Benemerito Ivano Meneguzzo e composta dall’OA Enrico Fuin, dall’OA Enrico Bazzan, Componente CRA Veneto, e dal Segretario AB Mirko Rappo, ha potuto constatare l’approfondita conoscenza delle regole che contraddistinguono il gioco che amiamo.

Ed è proprio Ivano Meneguzzo che a caldo ha voluto esprimere la sua grande soddisfazione per il suo primo corso arbitri da Presidente: “E’ sempre un grande piacere far entrare nuovi ragazzi e ragazze in questo grande gruppo. Poco prima dell’esame ho rassicurato i corsisti sul fatto che sarebbe andato tutto bene: avendo seguito la loro preparazione, ero certo che avrebbero dimostrato di essere pronti ad affrontare la prova.”

La sezione AIA di Vicenza è dunque felice di accogliere sette nuovi arbitri (tra cui una quota rosa): Basso Tommaso, Grinfan Nicola, Mellone Gabriele, Meneghini Elia, Piccoli Anna, Retis Edoardo e Saccone Patrizio.

A loro va un grande “in bocca al lupo” da parte di tutta la Sezione, sperando che possano esordire al più presto per mettere in pratica quanto imparato.