header2018

 

20201222_riunione_team_atletico.jpg

Il team preparazione atletica si è aggiornato via telematica per fare il punto del lavoro fin qui svolto e per ipotizzare un piano "A" ed un eventuale piano "B" in attesa delle nuove disposizioni che riguardano il mondo del calcio e più nello specifico, il mondo arbitrale.

L’incontro virtuale ha avuto come punti di discussione l’analisi dei tre poli di allenamento sezionale, fino a quando sono rimasti operativi, e dei rispettivi responsabili e collaboratori:

Polo di Vicenza: grazie alla assidua e proficua operatività di Alessandro Farina, (Vice-Referente Atletico) e alla squadra dei collaboratori atletici, il polo ha sempre operato ai massimi livelli, ospitando diverse decine di associati di ogni ruolo e OT, dando prova che il lavoro metodico ed organizzato porta i suoi frutti;

Polo di Arzignano: l'impegno e la cura dei particolari hanno contraddistinto il polo di Arzignano capitanato dall'ottimo Marco Roncari e dal collaboratore Marco Cazzavillan: il gruppo di associati ha sempre dimostrato grande affiatamento e spiccate doti di aggregazione che hanno coinvolto i colleghi più o meno anziani di tessera;

Polo di Lonigo: il più "giovane" dei tre poli ma baluardo del fatto che se si lavora con serietà i risultati prima o dopo arrivano: lo dimostra il fatto che gli associati a frequentare questo polo sono tutti in forza al CRA e l'esempio da seguire è il responsabile del Polo Alberto Tiso assieme ai suoi due collaboratori atletici.

"Cosa ci prospetta il futuro ancora non lo si sa, ma sicuramente non ci faremo trovare impreparati" queste sono state le parole più volte ribadite dal Responsabile Atletico Filippo Spolverato al suo gruppo di collaboratori, infatti sono state discusse e condivise alcune strategie per motivare ed incentivare gli associati berici a non mollare e a continuare a curare con attenzione e dedizione la propria forma fisica, anche nel periodo di fermo dell'attività agonistica.

Si è parlato anche di tecnologia e applicazioni legate al mondo della corsa e al monitoraggio delle performance fisiche...insomma tanta carne al fuoco in vista del preseguo della stagione, ma soprattutto per essere preparati quando il 2021 permetterà di essere di nuovo in campo, tenendo conto dell’emergenza sanitaria.

A chiudere il Presidente Ivano Meneguzzo che ha ringraziato tutti i partecipanti dell'incontro, in quanto l'ora e mezza trascorsa assieme non è stata assolutamente improduttiva, ma anzi ha fatto emergere spunti di riflessione interessanti per il proseguo della stagione sportiva.