header2018

di Mirko Rappo

WhatsApp_Image_2020-04-09_at_21.54.28.jpeg

Il 18 febbraio scorso, presso i locali sezionali siti sotto le gradinate dello stadio comunale Romeo Menti è iniziato il secondo Corso Arbitri della stagione sportiva 2019/2020. A gennaio infatti terminò il primo corso arbitri, con ben 17 nuovi arbitri federali alla corte del Presidente Barbiero Antonio.

Con la sopraggiunta emergenza sanitaria del nuovo Coronavirus iniziata a fine febbraio e a seguito dei decreti del Presidende del Consiglio dei Ministri il corso è stato sospeso ed il motto fin da subito condiviso dalla sezione berica verso tutti gli associati è stato #iorestoacasa.

Il consiglio direttivo Aia Vicenza con grande forza organizzativa ha approvato il proseguimento del corso arbitri in modalità 'Videoconferenza'.
Grazie al forte l'entusiasmo da parte dei corsisti stessi e del Presidente Barbiero, attualmente il corso è già alla sua quarta settimana in con la nuova procedura via web on line. Il corso è seguito dai veterani insegnati Rodighiero Piergiorgio e Rappo Mirko, coaudiuvati oltre che da Barbiero anche dal vice Presidente Meneguzzo Ivano e dai consiglieri Stefania Andrighetto e Radin Ivan.

Due sono le lezioni settimanali, tutti i martedi ed i mercoledi dalle ore 20.30 alle 22.00. Le lezioni si svolgono in questo modo: per cominciare una batteria di quiz tecnici (20 domande, con il tempo di 30 secondi per domanda per scegliere la risposta esatta tra Vero o Falso).
Poi si va avanti con il ripasso delle lezione precedente con la presentazione di slide e video (e annesse domande dei corsisti sulle regole). Infine si continua leggendo il regolamento e spiegando i contenuti letti.

Al termine delle 17 regole del regolamento del gioco del calcio, ed entro la fine della stagione sportiva, gli aspiranti arbitri saranno impegnati nella sessione d'esame finale che prevede una prova orale e il superamento dei quiz tecnici. Solo dopo il superamento degli esami i ragazzi entreranno a fare parte della grande Famiglia dell'AIA ed iniziare con la nuova stagione sportiva ad arbitrare le loro prime partite di calcio nella categoria giovanissimi.

Un pensiero finale va a tutte le persone coinvolte nel Covid-19, e speriamo questa pandemia termini presto e ci riporti tutti alla nostra quotidianità e per noi arbitri anche alla nostra amata passione.

Per ora restiamo tutti a casa per rivederci presto nei terreni di gioco, a correre, a fischiare, ma soprattutto a divertirci insieme.

WhatsApp_Image_2020-04-09_at_21.54.40.jpeg WhatsApp_Image_2020-04-09_at_21.54.50.jpeg