di Michele Liviero

 Lunedì 29 Gennaio è stata una giornata particolarmente importante per la sezione “G.N. Bertoli” di Vicenza, che, in occasione dell’ottava RTO stagionale, ha ricevuto la visita dell’arbitro CAN D Roberto Lovison della sezione di Padova, come ospite sorteggiato dal CRA Veneto per la stagione 2017/18. Dopo i consueti saluti iniziali, il Presidente Antonio Barbiero ha illustrato brevemente alla platea la carriera arbitrale dell’Ospite, definendolo “un collega giovane, brillante e di grande prospettiva”. Roberto, fischietto dal 2010, dopo un solo anno alla CAI, nel 2017 è transitato alla CAN D. Fin dalle prime battute, Roberto ha voluto specificare da subito: “non voglio insegnare nulla a nessuno, il mio obiettivo è quello di mostrarvi alcuni episodi e discuterne assieme, cercando di arrivare ad una soluzione comune”. Quindi, coinvolgendo soprattutto i colleghi più giovani in un vivace e dinamico scambio di opinioni, sono stati analizzati alcuni video tratti da gare da lui recentemente dirette.                                                                                                          
3a 2

Il messaggio che ha voluto trasmettere è stato diretto e costruttivo: “ la prima forma di crescita è l’autocritica. Cercate di individuare i vostri punti deboli e lavorateci con impegno e determinazione”. A partire dai filmati, con grande concretezza e preparazione, sono state analizzate le diverse sfaccettature della prestazione arbitrale in particolare focalizzate sull’aspetto tecnico -sottolineando l’importanza dell’equità e dell’uniformità- e sull’aspetto disciplinare connesso alla tempestività della notifica del provvedimento e alla gestione delle proteste. Dopo i numerosi interventi degli associati, stimolati al dialogo dall’Ospite, lo stesso Roberto ha voluto sottolineare alcuni suggerimenti rivolti soprattutto ai ragazzi che presto scenderanno in campo per la prima volta, raccomandando di svolgere il proprio ruolo con il massimo impegno atletico, cercando di cogliere gli eventi di facile lettura, senza farsi influenzare dal pubblico e dalle proteste. La platea, che ha apprezzato in modo particolare le tematiche approfondite dall’Ospite, ha applaudito e ringraziato Roberto che, con passione e competenza ha guidato gli Arbitri Vicentini attraverso la via per un miglioramento sostanziale della performance arbitrale.